Emodialisi domiciliare

Un piccolo ma crescente numero di cliniche offre l’emodialisi domiciliare (HD domiciliare) oltre ai trattamenti HD standard. Il centro fornirà una macchina da usare a casa e una o due volte al mese saranno spedite le scorte a domicilio. Il paziente inizia a imparare a svolgere il trattamento presso il centro con l'assistenza di un infermiere specializzato. Molte persone che svolgono l’HD domiciliare avranno anche un aiutante che sarà formato insieme a loro nel centro. Il periodo di formazione in genere dura 8-12 settimane.

Durante la formazione, il paziente impara a:

HD domiciliare

  • preparare l’apparecchiatura e le scorte;
  • inserire l'ago nell'accesso vascolare;
  • somministrare il farmaco;
  • monitorare la macchina;
  • controllare la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca;
  • annotare i trattamenti;
  • pulire l'apparecchio e la stanza in cui si svolge la dialisi;
  • ordinare le scorte.

I vantaggi dell'emodialisi domiciliare:

L'HD domiciliare consente al paziente di stabilire il programma. Il paziente può scegliere le ore di trattamento in base alle proprie attività, come recarsi al lavoro o prendersi cura di un familiare. Spesso i pazienti si sottopongono più volte a dialisi, questo significa che:

  • si sentono meglio e hanno un migliore controllo della pressione sanguigna;
  • hanno minori restrizioni sulla dieta e sull’apporto di liquidi;
  • inseriscono autonomamente gli aghi, giovando così al punto d'accesso;
  • risparmiano tempo perché non devono recarsi presso il centro per la dialisi;
  • effettuano meno trasferimenti per andare nel centro ambulatoriale (il paziente in genere si reca in ospedale ogni 4-8 settimane).

Gli svantaggi potenziali dell’emodialisi domiciliare:

  • è necessario uno spazio in casa per una sedia e una macchina di dialisi;
  • è necessario uno spazio per conservare dializzatori, contenitori di concentrato, disinfettanti, siringhe, aghi, farmaci, tubi e altre scorte;
  • i pazienti o l’assistente potrebbero stancarsi eccessivamente.