Emodialisi

L’emodialisi pulisce il sangue mediante un trattamento effettuato all’esterno del corpo. Con questo trattamento il sangue viene fatto circolare attraverso un filtro (dializzatore) collegato a una macchina di dialisi. Ciascun trattamento in genere dura 4-5 ore e deve essere ripetuto almeno tre volte alla settimana.

Come funziona l'emodialisi

Il dializzatore è il luogo in cui i prodotti di scarto e i liquidi vengono rimossi dal sangue. La caratteristica principale del dializzatore è che contiene una serie di sottili membrane semipermeabili. La funzione delle membrane è di agire come barriera tra il sangue e il liquido di dialisi e consentire la rimozione selettiva della sostanza dal sangue e nel sangue.

Il principio sembra più complicato di quanto in realtà non sia: al dializzatore vengono collegati dei tubi in plastica sterili, uno per trasportare il sangue al dializzatore e l’altro per reintrodurlo nel corpo. I tubi e il dializzatore (circuito ematico) sono collegati a una macchina di dialisi. La macchina controlla in sicurezza il flusso sanguigno attraverso il circuito del sangue, che in genere è pari a 250-450 ml/min. Il volume totale del circuito è di circa 200-300 ml. Una sessione di dialisi completa in genere dura 4-5 ore.

Emodialisi

Come funziona una sessione di dialisi

Prima di cominciare il trattamento di emodialisi, è necessario creare un accesso vascolare. All’inizio di ciascuna sessione, dovrà essere sottoposto a una piccola procedura per preparare l’accesso vascolare per il collegamento al circuito ematico. Durante l’intera sessione di dialisi, sarà comodamente seduto o coricato, potrà leggere, ascoltare musica o dormire. Potrà anche usare il cellulare per fare chiamate o il computer per lavorare, guardare film o navigare su Internet.

Durante il trattamento, potrebbero esserle somministrati dei farmaci attraverso il circuito ematico. Gli infermieri monitoreranno regolarmente la sua condizione e la macchina di dialisi. Quando la sessione di dialisi è terminata, viene svolta un’altra piccola procedura per scollegarla dal circuito ematico.

Dopo la sessione potrebbe sentirsi affaticato

L'emodialisi non è una procedura dolorosa. Tuttavia, potrebbe manifestare alcuni effetti collaterali. È abbastanza comune sentirsi affaticati dopo una lunga sessione di dialisi. Un modo per ovviare a questo sintomo è adeguare la dieta e fare esercizio fisico regolare. Questo potrebbe aumentare le sue energie. Alcune persone potrebbero manifestare nausea, capogiri o crampi muscolari durante la dialisi. Se dovessero verificarsi questi problemi, il team medico farà quanto necessario per aiutarla a superarli.