Condurre una vita attiva

In qualità di paziente in dialisi, può condurre una vita abbastanza serena e normale. Il team medico farà il possibile per aiutarla. Ma alla fine, dipende tutto da lei. Sia ottimista! Cerchi opportunità anziché problemi. Si goda la vita il più possibile.

Continui a lavorare!

Iniziare la dialisi non significa smettere di lavorare a meno che il suo lavoro non sia molto faticoso. Si sproni a fare il suo lavoro. Sarà una distrazione per lei. La maggior parte dei datori di lavoro è comprensiva e disponibile e l’aiuterà a organizzarsi in modo da farcela al meglio. Se va a scuola, deve essere in grado di continuare a farlo.

Si tenga in forma!

Sport e dialisi

Deve fare tutto l'esercizio fisico che riesce perché migliora la salute e il benessere e le dà la sensazione di condurre una vita normale. È importante. Tuttavia, ci sono alcune restrizioni. Se ha una fistola, un innesto o un catetere nel collo, deve evitare gli sport da contatto, come il rugby. Chieda al medico cosa fare se vuole praticare il nuoto.

Continui a guidare!

La norma generale è che può continuare a guidare. Questo rende la vita più flessibile. Durante i primi due mesi di emodialisi, è consigliabile non guidare immediatamente dopo il trattamento. Se lei è un autista di professione, guida taxi o autobus, deve chiedere al medico se la sua condizione le consente di continuare il normale lavoro.

Non fumi!

Il fumo è dannoso in generale, quindi non può esporsi ad ulteriori rischi se è un paziente in dialisi. Se è in attesa di trapianto, è ancora più importante non fumare. Il fumo danneggia i vasi sanguigni e ciò potrebbe influire sul successo del trapianto di rene. L’alcol è concesso sempre nel rispetto dei limiti della sua dieta e apporto di liquidi. Chieda consiglio al team medico.

Faccia una vacanza!

Tutti dovrebbero potersi concedere una vacanza. Al giorno d’oggi vale anche se lei è un paziente in dialisi. È necessario solo programmare. Parli con il team medico e chieda loro di aiutarla a organizzare la vacanza nel modo migliore possibile. Possono consigliarle dove andare e come prendersi cura della dialisi durante la vacanza. Sono tanti i centri Diaverum, sia nel suo Paese che all’estero; questo le assicura la migliore assistenza possibile.