Gestione della dieta

Non esiste una dieta idonea per tutti i pazienti in tutti gli stadi della malattia renale. In generale, è importante che lei segua una dieta sana. È comune che con il progredire della malattia renale, i pazienti non mangino abbastanza per mancanza di appetito e una sensazione di stanchezza generale. È importante continuare ad assumere pasti regolari.

Proteine

Le proteine aiutano a mantenere la muscolatura e a riparare i tessuti. Meglio si nutre, migliore sarà la sua salute. Avrà anche una resistenza maggiore alle infezioni.

Il suo organismo scompone le proteine in un prodotto di scarto detto urea. Assumere principalmente proteine di alta qualità è importante perché producono meno scarti. Le proteine di alta qualità sono contenute nella carne, nel pesce, nel pollo e nelle uova.

Gestione della dieta

Fosforo

Il fosforo è un minerale contenuto in molti alimenti. Solitamente, i pazienti in dialisi devono assumere una quantità limitata al giorno di alimenti contenenti il fosforo. Se il sangue ne contiene troppo, il fosforo favorisce la calcificazione dei tessuti. Il fosforo può provocare prurito cutaneo e colpire i vasi sanguigni.

Alimenti come latte e formaggio, fagioli secchi, semi di girasole, semi di lino, cole, noci e burro di arachidi contengono una quantità elevata di fosforo. Probabilmente dovrà assumere dei farmaci detti leganti del fosforo per evitare una quantità eccessiva di fosforo nel sangue.

Potassio

Il potassio si trova in quasi tutti gli alimenti, specialmente nella frutta e nella verdura. I reni sani mantengono la quantità giusta di potassio nel sangue. Per un paziente con insufficienza renale, però, i livelli di potassio potrebbero variare molto. I livelli di potassio possono aumentare tra le sessioni di dialisi e influire sulla frequenza cardiaca. Potrebbero anche causare il decesso. È importante seguire attentamente i consigli che riceve per controllare i livelli di potassio.

Alimenti con un livello elevato di potassio includono mandorle, albicocche, carciofi, avocado, banane, fagioli secchi, succo di carota, patate al forno, cioccolato, frutta secca, succo di frutta, melone, latte, noci, patatine fritte, succo di prugna, uvetta, lenticchie, spinaci, succo e salsa di pomodoro e sali minerali.

Sodio (sale)

Il sale è naturalmente presente nella maggior parte degli alimenti ed è usato anche per aggiungere sapore ai cibi. Deve sempre controllare la quantità di sodio presente nei cibi.

Il sodio controlla l’equilibrio di liquidi nell’organismo, quindi è importante ridurre la sensazione di sete e limitare l’apporto di sodio per evitare l’accumulo di liquidi.

Chieda al team medico quale dieta dove seguire.